Home Mobilità Atm, biglietto breve entro il 2020: sì del Consiglio Comunale

Atm, biglietto breve entro il 2020: sì del Consiglio Comunale

E’ stato approvato dal Consiglio Comunale di Milano l’emendamento riguardante il biglietto breve, che entrerà in vigore entro il 2020. Il sì è arrivato all’unanimità non avendo partecipato al voto i consiglieri Basilio Rizzo (Milano in Comune), Enrico Marcora (Lista civica del sindaco) e tutto il Movimento 5 Stelle.

“Finalmente il biglietto breve – ha esultato su Facebook il consigliere del Partito Democratico, Carlo Monguzzi, promotore dell’iniziativa – Dopo 2 anni di battaglia una svolta storica. Dopo alcune incertezze di ieri ora abbiamo votato che nel 2020 a Milano ci sarà un biglietto a minor costo e per un numero limitato di fermate o eventualmente di tempo. Decideremo poi tecnicamente il modo migliore per renderlo sicuro, agevole e conveniente per i cittadini. Ci lavoriamo da 2 anni ed è una svolta a suo modo storica. Viaggi meno, paghi meno. L’obiettivo è quello di convincere chi ora per brevi percorrenze prende l’auto o addiririttura sale sul tram e non paga pensando di farla franca a utilizzare economicamente il mezzo pubblico”.