Home Politica Liberazione, per la prima volta l’Arcivescovo alle celebrazioni

Liberazione, per la prima volta l’Arcivescovo alle celebrazioni

delpini

Non era mai accaduto prima che la massima autorità religiosa cittadina partecipasse alle commemorazioni ufficiali per la liberazione dal nazi-fascismo. Monsignor Delpini sarà il primo ed interverrà martedì 16 aprile alla posa delle corone al Campo della Gloria nel Cimitero Maggiore.

“Con la presenza di monsignor Mario Delpini la cerimonia che ricorda i combattenti per la libertà, gli ebrei deportati, i lavoratori uccisi acquista particolare solennità – afferma il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenato -. E’ fondamentale per tenere viva la memoria in un momento in cui in Europa e in Italia si vive una deriva razzista, xenofoba e fascista”.

In attesa della festa nazionale del 25 aprile che ricorda la fine della guerra quel giorno del 1945 a Milano, alla commemorazione del 16 aprile saranno presenti anche il sindaco Beppe Sala, il rabbino capo Alfonso Arbib, il generale Silvano Frigerio, Comandante del Presidio militare, il sottosegretario regionale Alan Rizzi e il vicepresidente dell’Aned Giuliano Banfi.