Home Cronaca Milano Zona 1 Targa in memoria dei Fasci di combattimento, il Comune la rimuove

Targa in memoria dei Fasci di combattimento, il Comune la rimuove

monumentale

L’organizzazione Memento, una costola del gruppo neofascista Lealtà Azione, ha affisso una targa in ottone al Cimitero Monumentale per ricordare il centenario dei Fasci italiani di combattimento. La targa è stata posta davanti alla cripta eretta nel 1925 su richiesta di Benito Mussolini ricordando i “giovani che dedicarono tutto alla patria e all’idea immortale”.

Immediato l’intervento dell’amministrazione comunale. “Una targa di aperta apologia del fascismo e a ricordo dei criminali squadristi della prima ora è stata posta, al Cimitero Monumentale, da Memento, diretta emanazione di Lealtà e Azione, davanti al monumento espressamente voluto da Mussolini – scrive Roberto Cenati, presidente dell’Anpi Provinciale di Milano, su Facebook – Tale azione provocatoria suona come offesa alla Memoria di tutte le vittime della persecuzione Nazifascista. L’Amministrazione Comunale è intervenuta e, in accordo con la Polizia Locale, sta provvedendo alla immediata rimozione della targa apologetica del nefasto centenario della nascita dei fasci di combattimento a Milano”.