Home Politica Frode fiscale e appropriazione indebita, archiviate le accuse per Berlusconi

Frode fiscale e appropriazione indebita, archiviate le accuse per Berlusconi

L’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e l’ex presidente di Publitalia ’80 Giuliano Adreani non sono più a processo per l’accusa di frode fiscale e appropriazione indebita nello stralcio dell’inchiesta sull’attività della storica concessionaria di pubblicità del gruppo Mediaset. Il giudice per le indagini preliminari, Maria Vicidomini, ha infatti archiviato la posizione di entrambi su richiesta dei due pubblici ministeri Giordano Baggio e Mauro Clerici. Nel filone principale ha invece patteggiato un anno l’ex amministratore delegato di Publitalia, Fulvio Pravadelli.

Silvio Berlusconi era accusato di aver garantito tramite Publitalia una specie di vitalizio da oltre dodici milioni di euro ad Alberto Bianchi e Romano Luzi. Bianchi è tra le sette persone che nel filone principale era andato a processo, tuttora in corso per chi non ha scelto la via del patteggiamento.