Home Cronaca Milano Zona 2 Piazza Duca D’Aosta, atto vandalico contro il monumento al partigiano Squassi

Piazza Duca D’Aosta, atto vandalico contro il monumento al partigiano Squassi

34
0

Ancora un atto di vandalismo contro la memoria della Resistenza. E’ stata portata via stanotte la croce in bronzo che in Piazza Duca d’Aosta ricordava accanto alla lapide il partigiano Angelo Squassi, fucilato dai nazisti a 14 anni a Sesto San Giovanni.

“La piccola croce di bronzo che ricordava il giovanissimo Partigiano Angelo Squassi, posta in piazza Duca D’Aosta accanto alla lapide a lui dedicata, nelle aiuole davanti alla Stazione Centrale, è stata asportata, con un ennesimo atto di vandalismo – scrive su Facebook l’Anpi Provinciale di Milano per mano del presidente Roberto Cenati -. Già nel corso del 2017 la croce, con un atto che oltraggiava la memoria di Angelo Squassi era stata spezzata. Angelo Squassi, un piccolo Partigiano di Sesto San Giovanni, aveva solo 14 anni quando, la mattina del 23 aprile 1945, venne fucilato dai nazisti. A pochi giorni dall’imbrattamento neofascista della lapide dedicata a tre partigiani in via Moncucco assistiamo a questo ulteriore vergognoso oltraggio alla Memoria di chi ha sacrificato la sua giovane vita per la libertà di tutti noi e a Milano, capitale della Resistenza. Chiediamo alle pubbliche autorità di intervenire per individuare i responsabili di queste ignobili azioni in aperto contrasto con i principi della Costituzione repubblicana e le leggi Scelba e Mancino”.