Home Sport Milano Ferrari, entrambe in prima fila a Monza

Ferrari, entrambe in prima fila a Monza

kimi

Nella cornice del parco di Monza, l’89esima edizione del Gran Premio, le qualifiche valide per l’allineamento in griglia di partenza per domani, hanno visto un duello fino all’ultimo giro, dove  l’hanno spuntata le Ferrari.

Poco prima dell’inizio delle qualifiche la pioggia si era affacciata, ma il soffio dei tifosi della rossa l’ha spinta via relegando le Mercedes alle spalle di entrambe le vetture di Maranello. La squadra tedesca ha combattuto alla pari sino all’ultimo metro di pista, dove oltre la macchina, questa volta la differenza l’ha fatta il pilota, il più freddo.

Infatti, sia Lewis Hamilton che Sebastian Vettel, i due contendenti al titolo mondiale, erano i più attesi e coinvolti a livello emotivo. Nella Q3, quando sono usciti per la prima volta, Lewis Hamilton ha stampato il record della pista che apparteneva al colombiano Juan Pablo Montoya (2005 su Williams) e tutto è parso essere il solito “canovaccio” con la Mercedes ed il suo incontenibile pilota a dominare tutto il circus della Formula 1, Vettel terzo e Kimi che stava in scia all’inglese e si piazzava secondo.

A 2 minuti dalla bandiera a scacchi, tutte le squadre di nuovo in pista per il giro di lancio e quello dell’ultima possibilità di partire per primi domenica. Concentrazione al massimo, si paga anche il più piccolo degli errori che si trasforma in millesimi che si trasformano in posizioni preziose per la gara.

Esce per primo Hamilton, poi c’è Raikkonen ed infine Vettel che si migliora rispetto al giro precedente ma nel primo settore della pista non raggiunge il tempo fatto segnare al giro prima dall’inglese della Mercedes. Sembra tutto come al solito nelle mani della vettura numero 44, ma quando si arriva alla parabolica (ultima curva) e le tre vetture in fila tagliano il traguardo, Hamilton abbassa ancora il proprio record ma dopo qualche secondo giunge anche Iceman Kimi Raikkonen che ottiene il nuovo record della pista ed è davanti a tutti, poi anche l’altra Ferrari, quella di Vettel, mette il muso davanti a quella di Hamilton che alla fine è terzo.

Che Qualifica ! La moglie di Raikkonen si commuove e piange, era da molto tempo che Kimi ci andava vicino senza riuscirci, e proprio qui ha regalato ai tifosi questa gioia, condivisa nel box anche dal Team Principal Maurizio Arrivabene e dal nuovo amministratore delegato Ferrari Camilleri, giunto a Monza per l’occasione.

Sempre con tono pacato, Kimi Raikkonen ha espresso la sua gioia, intervistato, appena sceso dalla vettura, da Paul Di Resta per le rituali interviste post qualifiche dicendo come ovvio che la gara è domani ma è molto soddisfatto della vettura, del lavoro di squadra e della sua prestazione maiuscola nella pista più veloce del mondiale.

Anche Vettel è soddisfatto e domani spera che tutto funzioni come sino ad oggi la macchina e la squadra hanno dimostrato di saper fare.

Per Lewis Hamilton anche dei fischi, in realtà solo a causa del fatto che si “gioca in casa” , ma quando si pensa che i primi tre sono raccolti in un tempo inferiore ai 2 decimi allora tutto può accadere.

In ogni caso delle qualifiche così “alla pari” era da tempo che non si vedevano e lo spettacolo che ci hanno fatto vedere questi piloti è stato straordinario, corretto e davvero avvincente, sempre in una cornice di pubblico rosso, questa volta contraddistinto anche da strisce blu e bianche, per chi è venuto a sostenere il finlandese trentasettenne che ha messo a segno una zampata davvero importante. E questa volta speriamo lasci il segno.

La griglia di partenza di Monza 2018 :

1 – Kimi Raikkonen 1:19.119

2 – Sebastian Vettel 1:19.280

3 – Lewis Hamilton 1:19.294

4 – Valtteri Bottas 1:19.656

Tutti gli altri a più di 1 secondo, nell’ordine : Verstappen, Grosjean, Sainz, Ocon, Gasly, Stroll, Magnussen, Sirotkin, Alonso, Hulkemberg, Ricciardo, Perez, Leclerc, Hartley, Ericsson, Vandorne.

Domani in diretta in chiaro su Raiuno con pregara alle 14 e semaforo verde alle 1510.