Home Città Metropolitana Cronaca Malpensa, auto sparite al parcheggio low-cost

Malpensa, auto sparite al parcheggio low-cost

Sono state diverse le denunce rivolte all’amministratore del parcheggio low-cost di Malpensa. Diverse sono state anche le multe e le sanzioni amministrative che hanno portato i Carabinieri di Somma Lombardo a sospendere l’attività e ad indagare sui parcheggi vicino allo scalo del capoluogo lombardo.

Diversi passeggeri purtroppo, al ritorno dalle loro vacanze non avevano più ritrovato le loro auto parcheggiate nell’area ma avevano addirittura dovuto cercarle in zone limitrofe a causa dell’overbooking resitrato dalla struttura.

Tra questi anche Alex Corlazzoli, il giornalista de Il Fatto Quotidiano. Atterrato a Malpensa intorno alle ore 23:00 ha atteso diverse ore prima che la sua auto venisse ritrovata. Queste le parole del giornalista: “Non darò tregua a i responsabili sino a quando non mi saranno risarciti i danni”. La società Easy Parking garantiva posti coperti e custoditi ai clienti ma numerose macchine si trovavano invece parcheggiate altrove e in condizioni completamente diverse.
Corlazzi ha ritrovato uno specchietto retrovisore della sua automobile danneggiato e ha raccontato: “Mi è stato riferito che le chiavi dell’auto dovevano essere appoggiate a una delle ruote”. Ha inoltre trovato una multa per divieto di sosta sul parabrezza.

Sono circa ottanta le persone che hanno esposto denuncia e che hanno trovato una multa sulla propria auto. I controlli hanno anche indagato sul personale che lavorava nella società, due dipendenti erano senza contratto.