Home Cronaca Sequestro da due milioni di euro a un imprenditore affiliato alla ‘ndrangheta

Sequestro da due milioni di euro a un imprenditore affiliato alla ‘ndrangheta

La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano, presieduta da Fabio Roia, ha accolto la proposta di misura preventiva patrimoniale avanzata dal Questore di Milano Marcello Cardona, grazie alla quale gli agenti della Divisione Anticrimine della Questura di Milano hanno sequestrato una serie di immobili e capitali del valore complessivo di due milioni di euro circa. Sono tutti riconducibili a un imprenditore di 43 anni, affiliato alla cosca di ‘ndrangheta Gallace-Ruga, predominante nella zona di Catanzaro.

L’uomo sarebbe un esponente di spicco della ‘ndrina di Giussano, in provincia di Monza. Secondo quanto rilevato dalle investigazioni, avrebbe messo da parte l’ingente patrimonio tra capitali e immobili grazie a una società immobiliare i cui proventi sarebbero stati di illecita provenienza. L’affiliazione alla ‘ndrangheta è comunque ritenuta sicura dalle forze dell’ordine, che hanno diverse prove a suo carico.