Home Milano In Città Chiamano la figlia Blu, la Procura convoca i genitori

Chiamano la figlia Blu, la Procura convoca i genitori

La Procura di Milano ha convocato i genitori di una bambina di nome Blu, perché secondo l’articolo 35 del Dpr 396/2000 “il nome imposto al bambino non corrisponderebbe al sesso del nascituro”. La coppia di genitori è formata da due giovani milanesi, Vittoria e Luca, che si trovano in una situazione passata già al vaglio della Procura proprio in questi giorni e finita con un’archiviazione e con la convalida del nome.

In caso contrario, ovvero se il giudice dovesse dichiararsi contrario al nome dato alla piccola, a decidere le generalità sarebbe il giudice.

Il padre definisce la scelta “una discriminazione assurda”. Entrambi i genitori, informatosi su casi analoghi avvenuti in passato, hanno sottolineato come un’altra bambina a Genova porti esattamente lo stesso nome e che anche Beyoncé (sebbene negli Stati Uniti) abbia chiamato la figlia Blu.