Home Milano In Città Milano, espulso egiziano per motivi di terrorismo

Milano, espulso egiziano per motivi di terrorismo

banda

Era residente a Milano il cittadino originario dell’Egitto, di 29 anni, espulso dall’Italia per motivi di sicurezza dello Stato. L’uomo, allontanato per decisione del ministero degli Interni, è partito oggi con un volo dalla Malpensa diretto al Cairo. E’ stato accompagnato all’hub nella zona di Varese dalle forze dell’ordine.

Era stato segnalato agli agenti di Polizia già tre anni fa, quando fu ritenuto tra gli appartenenti a un gruppo di foreign fighter che faceva capo a un cittadino del Marocco, sempre residente a Milano ma in quel momento già in Siria per aderire all’Isis. I due erano in contatto attraverso i social network.

Quello a carico del cittadino egiziano è il trentacinquesimo provvedimento di espulsione firmato dal Ministero degli Interni dall’inizio dell’anno solare, sono invece 272 quelli eseguiti da inizio 2015 riguardanti l’estremismo religioso.