Home sanità Biopsie a Milano, tre mesi di attesa per i risultati

Biopsie a Milano, tre mesi di attesa per i risultati

Un’indagine condotta dal Corriere della Sera ha evidenziato fortissimi ritardi nelle comunicazioni ai pazienti che si recano a Milano e dintorni per avere risposte riguardo all’eventualità di una possibile forme tumorali. Parliamo di tempi di attesa che si aggirano attorno ai tre mesi e che riguardano mediamente tutti i poliambulatori della città, nonché quelli limitrofi di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni.

Tutti centri che fanno riferimento all’Ospedale San Paolo, dove le analisi vengono svolte con grande difficoltà a rimanere entro dei termini accettabili. Il motivo: manca personale a livello meramente numerico. Un’emergenza ormai presente dallo scorso autunno, sottolinea il “Corsera”, secondo cui gli intoppi sarebbero cominciati lo scorso autunno, tra novembre e dicembre, quando i casi hanno cominciato ad accumularsi.

 

Asst Nord Milano e San Paolo hanno assicurato impegno per risolvere la situazione. “Che si sta normalizzando – dice sempre al “Corsera” il direttore generale del San Paolo, Marco Salmoiraghi – I nuovi specialisti stanno entrando in servizio, contiamo di riprendere il ritmo in qualche settimana”.