Home Mobilità Il bike sharing sbarca nell’hinterland

Il bike sharing sbarca nell’hinterland

Mobike et Ofo

Bike sharing e free floating stanno cominciando a diventare delle realtà sempre più presenti all’interno della città di Milano.

Sono ben sessanta i comuni dell’hinterland meneghino che hanno aderito al protocollo d’intesa di Città Metropolitana per avere a disposizione i servizi offerti da aziende private quali Mobike e Ofo, da qualche tempo già attive all’interno della metropoli.

Il percorso è stato quasi “obbligato” dallo svolgersi degli eventi, nonché favorito dalla volontà dei sindaci di avere un collegamento diretto con il cuore pulsante della Lombardia. Molte sono infatti le biciclette arancioni e gialle, i colori delle due aziende che si stanno dedicando al free floating, che sono state ritrovate anche al di fuori della zona permessa.

Con il nuovo provvedimento rientreranno tutte all’interno di un’area unica e faranno parte della medesima flotta.

Secondo quanto comunicato alcuni giorni fa dall’amministrazione comunale milanese, non ci sarà una richiesta di ulteriori biciclette ma verranno utilizzate quelle già oggi in circolazione e si farà eventualmente un nuovo bando che potrebbe chiamare in causa le aziende rimaste fuori dagli accordi con Milano.