Caritas Ambrosiana, flash mob anti-razzista al Pirellone

Due scalatori si sono calati dall'alto del Pirellone

Caritas Ambrosiana ha organizzato nella giornata di ieri un flash mob anti-razzista in vista della Giornata Mondiale del Rifugiato. Due scalatori del gruppo alpinistico i “Ragni di Lecco” si sono calati dal Pirellone, sede del Consiglio della Regione Lombardia, con uno scimpanzé disegnato sulla schiena e un testo che spiegava il contributo dato dalle migrazioni alla storia umana. Una volta a terra, a loro si sono aggiunte un’altra quindicina di persone vestite da scimmie che hanno esposto un grande striscione recante la scritta “Be Human”.

“Quando scesero dalle piante, i nostri antenati, cominciarono a muoversi per il mondo, e muovendosi, si mescolarono, dando vita ad una sola razza: quella umana. Le migrazioni ci sono sempre state, hanno accompagnato la nostra storia evolutiva. Sta a noi trasformarle in un’opportunità per tutti, affrontandole con coraggio, intelligenza, umanità. Oppure renderle solo un enorme problema, alimentando la paura, erigendo muri, voltando le spalle ai principi su cui si fonda la nostra civiltà e che rendono grandi i nostri Paesi e le nostre città. Abbiamo bisogno di menti aperte non di porti chiusi”, dice Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana.