Cityrumors Milano
Notizie locali Milano e provincia

Respinta dalla madre perché omosessuale, tenta il suicidio: salvata dai passanti

Protagonista una ragazza di 23 anni

Una ragazza colombiana di 23 anni ha tentato il suicidio lanciandosi sui binari della metro di Milano dopo aver raccontato alla madre della sua omosessualità ed essere stata respinta dal genitore. Si è salvata, la ragazza, soltanto grazie all’intervento di due passanti che l’hanno convinta a desistere.

L’accaduto risale al mattino di ieri, attorno alle 8.30, all’interno della stazione di San Babila, sulla linea rossa. I passanti hanno notato la giovine che si sporgeva oltre la linea gialla, indecisa tra compiere il folle gesto e tornare indietro. Si sono avvicinati e hanno convinto la giovane a tornare più indietro sulla banchina, tra le lacrime della ragazza. Quest’ultima ha poi raccontato ai due, uno uomo e una donna di mezza età, la ragione della sua disperazione. Nel frattempo, allertati da un’altra passante, sono arrivati sul posto anche la polizia e il 118. La ragazza è stata poi trasportata al Policlinico per accertamenti.