Host, Milano capitale dell’ospitalità e della ristorazione per 5 giorni

Alla Fiera di Rho dal 20 al 24 ottobre la rassegna mondiale Hospitality.

Un appuntamento immancabile per gli addetti ai lavori, ma non solo, di uno dei settori principali dell’economia italiana, in costante crescita. Tutto ciò che riguarda la ristorazione e l’ospitalità a livello mondiale si potrà vedere in Fiera per cinque giorni. Sono 2165 gli espositori provenienti da 52 paesi, di cui 1322 italiani.  Ricco e vario il programma degli eventi con oltre 500 gli appuntamenti in calendario tra workshop, seminari, degustazioni, show-cooking, tavole rotonde, mostre e competizioni.
Una manifestazione ricca e partecipata a tutti i livelli. D’altronde il settore tira: nel 2016 il commercio mondiale di macchine, apparecchiature e accessori per la ristorazione, la panetteria, la pasticceria e la gelateria è stato di 45,2 miliardi di euro ed è sempre cresciuto negli ultimi vent’anni (con l’unica eccezione del 2009). Per il triennio 2017/2019 è previsto un aumento del del 5,4% annuo. E’ un ambito economico importantissimo per l’Italia, terzo esportatore mondiale, con il 7,2% del mercato nel 2016, inferiore soltanto alla Cina (39,3%) e alla Germania (7,8%), alla quale siamo molto vicini. In questo senso la rassegna di Milano riviste un ruolo molto importante. “HostMiIano con il suo 40% di espositori stranieri- afferma Fabrizio Curci, Amministratore Delegato di Fiera Milano Spa – conferma che l’attrattività della manifestazione si deve alle sue specificità, che ne hanno fatto un riferimento mondiale. HostMilano ha saputo evolversi negli anni da fiera di prodotto a momento di incontro e confronto, dove si presentano in anteprima mondiale l’innovazione tecnologica, i nuovi format e le nuove tendenze di consumo”.