Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Milite ignoto: la cerimonia per la cittadinanza onoraria

Milite ignoto: la cerimonia per la cittadinanza onoraria

milite

In occasione della Giornata delle Forze Armate e nel centenario della tumulazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria, anche la città di Milano gli ha conferito la cittadinanza onoraria.

Il provvedimento era stato votato, all’unanimità, dal Consiglio comunale lo scorso mese di giugno.


Alla cerimonia, in piazza del Duomo, alla presenza dei reparti in armi del Presidio militare, del prefetto Renato Saccone e del sindaco Giuseppe Sala è stata data lettura delle motivazioni del riconoscimento al Milite Ignoto:

“Gli onori al soldato sconosciuto sono il riconoscimento del valore dei tanti cittadini che hanno compiuto il loro dovere nei confronti dello Stato. Decorato di Medaglia d’oro al valor militare, Egli rappresenta l’eguaglianza del sacrificio compiuto da tutti coloro che hanno perso la vita in combattimento, indipendentemente dal grado rivestito, dalle azioni eroiche condotte o dalla angoscia provata in trincea, dalle condizioni personali e sociali di provenienza.

Tutti gli italiani riconoscono la persona cara che ognuno ha perso durante la guerra 1915-1918 in quella salma ricercata tra i resti dei Caduti senza distinzione di censo o di classe e tra i punti più avanzati lungo i quali erano arrivate le forze italiane per combattere, dove più alto era stato il coraggio, scelta tra quelle più martoriate e che più avevano sofferto. Sono diversi i Paesi oggi accomunati da uno spirito di amicizia e uniti dalla collaborazione e dalla cooperazione internazionale che condividono gli onori ad un soldato sconosciuto.

Con la cittadinanza onoraria, concessa in occasione del centenario della sua tumulazione all’Altare della Patria in Roma, Milano suggella il valore del sacrificio del Milite ignoto e testimonia la riconoscenza dei milanesi nei suoi confronti, perpetuando la memoria di tutti coloro che, in ogni tempo e in ogni luogo, hanno perso la propria vita per aver compiuto il proprio dovere verso l’Italia, per essere rimasti fedeli ai valori di giustizia e di solidarietà sociale per difendere la Patria, per aver difeso il prossimo e servito la propria comunità”.

Le celebrazioni per le Forze Armate avranno il loro momento conclusivo sabato 6 novembre alle ore 11:00 con il concerto della Fanfara della 1^ Regione aerea alla Loggia dei mercanti.