Home Teatro Comicità Teatro Martinitt: l’uomo e il covid secondo Giorgio Montanini

Teatro Martinitt: l’uomo e il covid secondo Giorgio Montanini

Martinitt

Sulla scia del successo ottenuto durante la stagione estiva, il palcoscenico del Teatro Martinitt torna a ospitare, domenica 31 ottobre alle 21:00, Giorgio Montanini in scena con un’altra stand up comedy dal titolo UNDICEXIMO.

A ispirare lo spettacolo, c’è una generale riflessione sull’essere umano alla luce delle recenti esperienze di lockdown prima e di coprifuoco poi. Lontano dalla retorica del “ne usciremo migliori” il nuovo monologo di Montanini racconta l’uomo che, in ogni parte del mondo e senza eccezione, si è dimostrato inconsapevole, inadeguato e indifeso.
Tutti deludenti, senza esclusione alcuna, come popolo e come individui. Quella che è andata in scena, insomma, è una resa incondizionata che non risparmia nessuno e non contempla eccezioni. Proprio come le sue battute impietose.
Lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni.

Il teatro Martinitt rispetta le norme sanitarie e di sicurezza previste dai disciplinari anti-covid e richiede il Green Pass per l’accesso.
Per evitare assembramenti è fortemente consigliato l’acquisto anticipato dei biglietti.

Teatro Martinitt – Via Pitteri 58, Milano – Telefono 02/36580010, info@teatromartinitt.it
Orari biglietteria: lunedì-sabato 10.30-21.00, domenica 14.00/21.00 Parcheggio interno gratuito.
Costo dei biglietti: 26 euro intero (over 65, 18 euro; under 26, 16 euro). Abbonamenti a partire da 70 euro.