Home Mobilità 11 ottobre 2021: giornata di sciopero nazionale

11 ottobre 2021: giornata di sciopero nazionale

sciopero

Per la giornata di oggi le sigle sindacali autonome e di base hanno proclamato una giornata di sciopero di tutti i settori pubblici e privati.

L’agitazione , si legge in una nota dei sindacati che hanno aderito, nasce: “Contro le politiche del Governo Draghi e dell’Unione Europea in quanto rivolte a scaricare la crisi sulle spalle dei lavoratori e delle lavoratrici ad esclusivo vantaggio della classe padronale e del potere finanziario”.

In Lombardia hanno aderito le sigle Cub Trasporti, Usb lavoro privato Lombardia, Sgb, al Cobas e Sol Cobas e per ATM sono previsti disagi al trasporto pubblico nelle fasce 8:45 – 15:00 e dalle 18:00 a fine servizio.
Alla pubblicazione di questo articolo la circolazione in metropolitana è regolare.

Potranno subire ritardi o essere cancellate le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bus in partenza nella fascia oraria compresa tra le 8:30 e le 14:59 e dopo le 18:00. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle 5:30 alle 8:29 e dalle 15:00 alle 17:59.
L’agitazione del personale viaggiante della Funicolare Como – Brunate è possibile dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 al termine del servizio.

Trenord ha garantito le fasce di garanzia mentre per i treni che circolano sulla sua rete potranno verificarsi ripercussioni fino alle 24:00 del giorno 11 ottobre 2021, a causa di uno sciopero concomitante, al quale potrebbe aderire esclusivamente il personale del gestore della sua infrastruttura ferroviaria.
Per i collegamenti con gli aeroporti sono attivi l’autobus da Milano Cadorna in partenza da via Paleocapa 1 e il collegamento aeroportuale S50 “Malpensa Aeroporto – Stabio”, senza fermate intermedie.

A Milano lo sciopero coinvolge anche il personale degli asili comunali che, nello specifico, protesta per problemi strutturali di lungo corso come la carenza di organico e le classi troppo numerose. In questo caso lo sciopero potrebbe tradursi in uscite anticipate o vere e proprie chiusure.