Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Manifestazioni no vax: i limiti imposti dalla Questura

Manifestazioni no vax: i limiti imposti dalla Questura

manifestazioni

Alla luce delle ultime iniziative prese dagli organizzatori di manifestazioni no vax, la Questura, per decisione di Giuseppe Petronzi, ha imposto che la manifestazione prevista per sabato 18 settembre si svolga in forma statica in piazza Sempione, attorno all’Arco della Pace.

In una nota di via Fatebenefratelli, infatti, si legge: “Pertanto, al fine di tutelare gli interessi della collettività, garantendo nel contempo il diritto a manifestare, si è ritenuta imprescindibile una regolamentazione della protesta, per la quale, pur in assenza di preavviso, il questore si è avvalso dello strumento della prescrizione indirizzata a soggetti che hanno assunto, nei fatti, il ruolo di promotori nelle pregresse iniziative”.
La notifica ha quindi riguardato 16 persone identificate come organizzatori della manifestazioni che si sono svolte nelle ultime otto settimane.

Il riferimento è alle iniziative che si sono svolte dal 24 luglio in poi, tutte senza autorizzazione e che erano sfociate, in un caso, con l’assalto a un gazebo dei 5 Stelle sulla Darsena e in un’altra con blocchi stradali lungo corso Buenos Aires.
Anche questa volta i manifestanti si sono dati appuntamento via Telegram attraverso un gruppo chiamato “Basta Dittatura” con ritrovo in piazza Fontana. Resta da vedere se i partecipanti rispetteranno le prescrizioni della Questura.