Home Prima Pagina “Senza parlare”: uno spettacolo sulla difficoltà di comunicare

“Senza parlare”: uno spettacolo sulla difficoltà di comunicare

spettacolo

La Fondazione Benedetta D’Intino e la compagnia SPK-Teatro propongono lo spettacolo “Senza parlare” che sarà replicato per 13 date nei teatri cittadini a partire dal 13 settembre e fino al primo ottobre.

Le date in calendario sono: 13 settembre 2021 al Teatro Franco Parenti, Teatro Filodrammatici (15, 16, 17 e 18 settembre), Teatro Tertulliano (20 e 21 settembre), il PACTA Salone (23 e 24 settembre), Teatro della Cooperativa (27 e 28 settembre) Campo Teatrale (30 settembre-01 ottobre).
Le rappresentazioni saranno a ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria da effettuare presso i diversi teatri.

La storia ruota intorno al rapporto tra Sara, una ragazza affetta da paralisi celebrale che non può usare i mezzi che tutti conosciamo per esprimersi, e suo fratello Marco, che nel giorno del 18° compleanno della sorella, diventa suo tutore e decide di organizzarle una festa. Una storia intensa e toccante, che racconta il rapporto tra due fratelli uniti ma allo stesso tempo divisi dal un muro invisibile dell’incomunicabilità.
Un muro che alla fine, però, verrà abbattuto quando Marco troverà la chiave per entrare in relazione con Sara, capendo che prendersi cura di lei significa prima di tutto ascoltarla, senza anticipare le sue esigenze convinto di conoscerle già.

Lo spettacolo prende spunto dall’omonima raccolta di testimonianze di alcuni familiari di bambini e adolescenti colpiti da disabilità comunicative proprio dal Centro Benedetta D’Intino Onlus e si propone di raccontare i sogni, i desideri e la vita di un’adolescente per promuovere una cultura dell’ascolto dei bisogni di chi non può parlare e sensibilizzare il pubblico sul diritto alla comunicazione per tutti.

Il Centro Benedetta D’Intino Onlus, nato nel 1994, segue ogni anno oltre 400 bambini e ragazzi con grave disabilità comunicativa e con disagio psicologico.