Home Diritti Discriminazioni: nasce il nuovo Osservatorio del Comune

Discriminazioni: nasce il nuovo Osservatorio del Comune

giunta
Fonte foto Comune di Milano

La Giunta Comunale ha deciso di istituire un Osservatorio antidiscriminazioni che si tradurrà anche in un piano di azione con iniziative culturali e di sensibilizzazione sul tema.

L’iniziativa nasce a tutela dei diritti umani e a contrasto di ogni forma di discriminazione e l’Osservatorio sarà il punto di riferimento per ogni assessorato comunale avvantaggiandosi anche della partecipazione di Università e Centri studi. Svolgerà attività di ricerca, raccolta ed elaborazione dati, e si farà promotore di iniziative culturali, di informazione e formazione della cittadinanza attraverso campagne sul tema della discriminazione lavorando con altri enti a tutti i livelli territoriali e con il Terzo settore.

Verranno promossi percorsi formativi di sensibilizzazione sui diritti e per la promozione di pari opportunità per tutti e tutte e contro le discriminazioni di ogni natura (identità di genere e orientamento sessuale, etnia, religione, disabilità, età, nazionalità).

L’Osservatorio andrà così a potenzierà l’attività della Casa dei Diritti di via De Amicis, nata nel 2013 con l’obiettivo di dare risposte alle vittime di violenza e di comportamenti discriminatori, con cui lavorerà in stretta connessione e con la quale condividerà anche gli uffici. 

Per dare vita a questi nuovi strumenti, Il Comune pubblicherà un bando per la coprogettazione e la gestione dell’Osservatorio, oltre che per l’elaborazione del Piano che avrà durata biennale, fino a dicembre 2023.
La spesa complessiva presunta per questa nuova iniziativa è di 85mila euro.