Home Prima Pagina Olimpiadi: firmato il protocollo tra Italia e Francia per le edizioni 2024...

Olimpiadi: firmato il protocollo tra Italia e Francia per le edizioni 2024 e 2026

protocollo
fonte foto Radio Cortina

I giochi olimpici di Tokyo hanno fatto da cornice alla firma di un protocollo d’intesa tra il presidente della Fondazione Milano Cortina 2026 Giovanni Malagò e il presidente del Comitato Organizzatore di Parigi 2024 Tony Estanguet.

Un ideale passaggio di testimone tra l’edizione estiva e quella invernale di Olimpiadi e Paralimpia che porterà allo scambio di esperienze e conoscenze, lo sviluppo di attività congiunte, a cominciare dalla Consegna della Bandiera e della mascotte. Il protocollo prevede anche scambi per la gestione delle risorse umane e delle relazioni esterne e interne.
Una collaborazione che servirà a garantire innovazione ed efficienza nell’organizzazione con in più l’attenzione alla sostenibilità da un punto di vista economico, ambientale e sociale.

“La firma del memorandum tra Milano Cortina 2026 e Parigi 2024 – ha evidenziato Malagò – è il simbolo della cooperazione tra due Paesi storicamente legati da profonde radici culturali e sociali e uniti da una sconfinata passione per lo sport”.
“Questo accordo – ha aggiunto – ci consentirà di cooperare in diverse aree chiave e svilupparle insieme per offrire due edizioni indimenticabili dei Giochi Olimpici e Paralimpici. Entrambi i nostri team sono ansiosi di iniziare a lavorare insieme e sono sicuro che raggiungeremo risultati grandi e innovativi”.

Di rimando, a proposito del protocollo Estanguet ha detto: “E’ un grande piacere siglare iniziare questa collaborazione con i nostri amici e vicini di Milano Cortina 2026 e siglare questo accordo qui a Tokyo ha un valore simbolico ancora più importante. La vicinanza geografica e culturale tra i nostri due Paesi, la vicinanza dei Giochi estivi e invernali e la loro realizzazione in sinergia saranno la chiave per garantire che la nostra collaborazione sia al servizio del nostro convinzione comune: lo sport cambia la vita”.

Nello stesso momento è stato firmato anche un altro protocollo di intesa: quello tra la società Milano Santa Giulia ed Evd Milan per realizzazione e la gestione dell’Arena Santa Giulia.
L’impianto, destinato alle gare olimpiche di hockey prima e ad eventi sportivi in seguito, occuperà un’area di 50mila metri quadrati nella quale i lavori di bonifica sono iniziati già ai primi di luglio. L’investimento previsto è di 20 milioni di euro.