Home Prima Pagina Anziani: gli interventi del Comune per i mesi estivi

Anziani: gli interventi del Comune per i mesi estivi

riqualificazione

Prende avvio il prossimo 3 agosto il “Piano socialità” del Comune dedicato agli anziani e alle persone fragili che si abiteranno la città nei mesi estivi.

Numerose le attività proposte: dalle gite alla scoperta di angoli nascosti di Milano ai percorsi naturalistici nei parchi, dalle gite a Boario (Bs) e a Gerola (So) agli ingressi al cinema e in piscina fino al pranzo di Ferragosto.
Per accedere ai servizi è necessario contattare il numero 02 0202 che sarà attivo già dal 26 luglio. Seguirà un colloquio orientativo per poi poter prenotare le iniziative di interesse.

Inoltre, fino al 31 agosto in base al Piano anti caldo/anti solitudine gli interventi di assistenza a favore di anziani, persone fragili e con disabilità già forniti durante tutto l’anno saranno estesi anche ad altri soggetti.
Sarà quindi possibile richiedere la consegna di pasti, la spesa e farmaci a domicilio, l’aiuto per l’igiene personale e per la pulizia della casa, il disbrigo di piccole pratiche e manutenzioni.
Da giugno a oggi le prestazioni erogate sono state 830 di cui circa 500 relative alla consegna di pasti a domicilio, seguite dall’aiuto nell’igiene personale, dalle faccende domestiche e dal sostegno relazionale. Per il periodo estivo è prevista l’erogazione di questi servizi anche nei fine settimana e nei festivi. 

“Con attenzione e cautela ripartono le attività per i nostri anziani, in particolare per quelli che restano soli in città in estate – ha sottolineato l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti -. Accanto ai servizi, sempre attivi, riprendono anche le iniziative di animazione e aggregazione, molto apprezzate e quest’anno ancora più importanti. Ringrazio gli operatori che garantiranno i servizi durante il mese di agosto così come tutte/i le/i presidenti e i direttivi dei Centri Anziani che hanno inventato modalità nuove per non abbandonare i soci e tenere vivi i contatti anche nei mesi più difficili”.