Home Prima Pagina Variante delta: la situazione al 14 luglio

Variante delta: la situazione al 14 luglio

coronavirus

La Direzione Regionale Welfare ha reso noti gli ultimi dati sui test di genotipizzazione effettuati per individuare la progressione della variante delta.

Nella giornata di ieri, pertanto, su 20.089 analisi eseguite su 17.683 pazienti questa variante è stata riscontrata in 889 persone pari al 5% del campione analizzato. Se, invece, si analizza l’incidenza a livello regionale, la percentuale sale al 47% mentre era all’11% solo il mese scorso.

Il contagio ha riguardato nell’88% dei casi soggetti che non hanno ricevuto il vaccino. La protezione ideale resta dunque quella del vaccino e, al momento, il 6% della popolazione regionale ha completato entrambe le somministrazioni previste.

“L’ultimo aggiornamento di oggi – ha commentato su Facebook l’assessore al Welfare Moratti – sull’incidenza della variante Delta sui nuovi ci evidenzia ancora una volta quanto sia fondamentale ricevere il vaccino e completare il ciclo vaccinale”.
A proposito del dibattito innescato a livello europeo dalla decisione francese di imporre il green pass per accedere a ristoranti, trasporti e stadi, l’assessore ha commentato: “Qualsiasi strumento che serva a garantire la sicurezza ai cittadini, secondo noi è positivo”.