Home Prima Pagina Società partecipata nel comasco: 3 denunce per peculato

Società partecipata nel comasco: 3 denunce per peculato

concorsi

Il Tribunale di Como ha emesso un decreto di sequestro di beni per un valore di 550mila euro nei confronti di una società partecipata dai comuni di Mozzate e Limido Comasco con le accuse di peculato e falso in bilancio.

La società si occupava di servizi alla persona e gestiva asili nido, mense scolastiche e biblioteche ricevendo così risorse finanziarie sia da enti pubblici tra cui la Regione Lombardia sia dai privati che usufruivano di quei servizi. Negli anni, però, si erano succeduti numerosi amministratori pro tempore che avevano provveduto a sottrarre una cifra che si aggira sui 600mila euro.
Quello in carica al momento del sequestro, inoltre, non aveva nulla a che vedere con la struttura e, per questo, è stato denunciato insieme ad altre due persone.

Il sequestro disposto dalla Guardia di Finanza di Olgiate Comasco ha riguardato due villette a Cantù e Champoluc in Valle d’Aosta e contanti per circa 100mila euro.