Home Prima Pagina Truffa: Massimo Bochicchio arrestato in Indonesia

Truffa: Massimo Bochicchio arrestato in Indonesia

condanna

Massimo Bochicchio, accusato di truffa ai danni di diversi risparmiatori tra i quali anche personaggi noti del mondo del calcio, è stato arrestato a Giacarta in Indonesia.

Il mandato di arresto internazionale era stato disposto a febbraio dello scorso anno dal gip Chiara Valori nell’ambito di un’inchiesta per riciclaggio. Secondo l’accusa, in un periodo compreso tra il 2007 e il 2010, l’uomo, ex banchiere della londinese Hsbc Bank, era arrivato a gestire investimenti per un miliardo e 800 milioni come lui stesso si era vantato di fare nel corso di una intercettazione telefonica.

Sempre per sua ammissione, i soldi gestiti erano di provenienza lecita come capitato nel caso dell’ex allenatore dell’Inter Antonio Conte, dell’ex allenatore della nazionale Marcello Lippi, del calciatore El Shaarawy e dell’ambasciatore in Gran Bretagna, Raffaele Trombetta ma anche capitali esteri nascosti al Fisco come emerso da un’altra intercettazione telefonica.

Fino a ora a Bochicchio erano stati sequestrati beni per 11 milioni di euro in Italia mentre un analogo procedimento per truffa avviato in Inghilterra aveva portato al recupero di altri 33 milioni.