Home Musica La Milanesiana presenta: i Modena City Ramblers

La Milanesiana presenta: i Modena City Ramblers

Modena

Nella cornice degli eventi della Milanesiana, mercoledì 30 giugno alle 18:00, presso il BMW Milano Urban store, è previsto un incontro con il gruppo dei Modena City Ramblers.

L’incontro sarà in forma di dialogo con Matteo Cruccu del Corriere della Sera e offrirà l’occasione per ripercorrere e raccontare i successi della band oltre a permettere diversi momenti di esibizione dal vivo.

La formazione è nata nel 1991 e si è imposta come voce del così detto combat folk, dal nome del loro primo lavoro del 1993 che metteva in musica temi politici come Tangentopoli nel brano Quarant’anni e i temi della Resistenza. In quel caso il titolo era mutuato da “Combat Rock” dei Clash, un gruppo punk rock inglese.

Con il passare del tempo i Modena City Ramblers trovano il loro spazio artistico nella fusione tra la musica tradizional-popolare italiana e irlandese e il rock.
Un ulteriore elemento distintivo è la formazione che, negli anni ha visto alternarsi diversi elementi. Con la sola eccezione della presenza fissa di Alberto Morselli si sono susseguiti: Giovanni Rubbiani alla chitarra e “Albertino” Cottica alla fisarmonica, Franco D’Aniello ai fiati, Luciano Gaetani  al banjo e mandolino, Massimo Ghiacci al basso arrivato nel 1992 e Stefano “Cisco” Bellotti come voce.
Nel 1993 allorché la band diventa un “progetto musicale” si aggiungono Marco Michelini al violino e Vania Buzzini al bodhran e ai cori.