Home Milano Zona 8 Cultura e Spettacolo Milano Zona 8 Cimitero Monumentale: le iniziative per il 20 giugno

Cimitero Monumentale: le iniziative per il 20 giugno

Monumentale
fonte foto Comune di Milano

Grazie al passaggio in zona bianca riprendono anche le attività culturali all’interno del Cimitero Monumentale.

Il primo appuntamento è per domenica 20 giugno alle 10:30 con l’esibizione della Banda musicale della Polizia locale che proporrà un medley delle principali arie d’opera nell’evento “Note di memoria” che fa parte del progetto “La musica riparte in sicurezza”, avviato nel 2020 e sostenuto dal Ministero della Cultura per sostenere le bande durante l’emergenza covid.

Nella marcia musicale che si snoderà lungo i viali del Monumentale riecheggeranno le note dell’arrangiamento pensato dal maestro Lorenzo Pusceddu che non poteva mancare di celebrare Giuseppe Verdi qui commemorato grazie alla presenza di un busto a lui dedicato.

Le sue spoglie, infatti, furono traslate nella Casa di riposo per musicisti di via Buonarroti un mese dopo la sua scomparsa avvenuta il 27 gennaio del 1901. In quella circostanza Arturo Toscanini, che riposa in questo cimitero, diresse un concerto alla Scala con un coro di 820 elementi che eseguì il “Va pensiero”. Si stima che all’evento partecipò una folla di circa 300mila persone.

Per il 20 giugno, la partecipazione è gratuita ma subordinata all’iscrizione online. Sempre nella stessa giornata sono poi previsti dei tour guidati a tema:
– alle ore 12:00: “Il linguaggio del Monumentale”, alla scoperta di simboli e simbologie nascosti nelle sculture funerarie;
– alle ore 12:20: “Liberty – uno stile europeo a Milano”, una visita alla scoperta delle principali opere artistiche legate al movimento Liberty;
– alle ore 16:10: “Grandi editori – un’altra Milano da sfogliare”, dedicato alla scoperta delle sepolture dei grandi editori presenti al Monumentale;
– alle 16:30: “Adolfo Wildt – l’anima e la forma”, alla scoperta del grande scultore milanese.

Per domenica 27 giugno è previsto il ritorno della rassegna “Museo a cielo aperto”.