Home Prima Pagina Varianti covid in Lombardia, la situazione

Varianti covid in Lombardia, la situazione

coronavirus

Nella mattinata di oggi l’assessore al Welfare Letizia Moratti è intervenuta a proposito della presenza delle varianti di coronavirus in Lombardia.

Alla luce degli studi tutt’ora in corso sulla sequenza del virus, al momento, non ci sono motivi tali da suscitare allarme.

Secondo questi studi, chiamati genotipizzazioni, la variante delta – la nuova denominazione scelta dall’OMS per indicare il ceppo indiano del covid – è presente con 81 casi accertati ed è pari all’1,2% circa delle 5.841 sequenziazioni effettuate a maggio e all’1,1% delle 786 effettuate, fino a oggi, nel mese di giugno.
Per quanto riguarda le altre varianti, quella inglese – alpha si è attestata al 68% dei casi, quella brasiliana – gamma è all’1,1% e quella sudafricana – beta- è allo 0,3%.

“Se si è vaccinati – ha ribadito in proposito Moratti – anche la variante indiana, come tutte le altre, dovrebbe essere sotto controllo”.
“È fondamentale – ha quindi aggiunto – proseguire celermente nella campagna vaccinale, e per questo incoraggio nuovamente un’adesione massiccia dei nostri cittadini che, sino ad ora, sono stati esemplari per senso civico e responsabilità”.