Home Prima Pagina Milano ospita la 73ma edizione del Prix Italia

Milano ospita la 73ma edizione del Prix Italia

Prix
fonte foto Avvenire.it

Il Teatro alla Scala è stato scelto come luogo simbolo per la 73ma edizione del Prix Italia, il concorso internazionale organizzato dalla Rai per premiare i programmi di qualità radio, tv e web, che animerà la vita culturale cittadina fino al 18 giugno.

Alla cerimonia di apertura erano presenti il governatore Fontana, il sindaco Giuseppe Sala, il presidente Prix Italia, Graham Ellis; il Segretario Generale Prix Italia, Annalisa Bruchi e il sovrintendente scaligero Dominique Meyer che ha commentato: “Oggi è un giorno bellissimo, il teatro ha ritrovato il suo aspetto normale, c’è una grande impressione di rinascita ed è emozionante”.

Nel suo discorso il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha poi sottolineato: “Ecco, quindi, che chiedersi quale dovrà essere il ruolo dei media nella ricostruzione della cultura in una società che riparte dopo la pandemia deve essere soprattutto occasione per riflettere su come gestire al meglio, con prudenza e responsabilità, queste grandi potenzialità comunicative e il loro impatto sociale”.

Questa edizione del premio conta oltre 240 partecipanti provenienti da 33 paesi diversi e il ricco programma propone anteprime e convegni sul ruolo del media che saranno visibili in streaming sul canale del Premio.

Tra gli eventi in programma si segnalano:
martedì 15 giugno, alle 10.30 presso la Sala Leonardo della Fondazione Stelline, il primo dibattito dal titolo”La cooperazione internazionale è il futuro delle produzioni multimediali?;
mercoledì 16 giugno, alle 10:00, nella stessa sede il dibattito intorno alla domanda: “La magia del pubblico e il boom del digitale: un nuovo mondo è possibile?”;
giovedì 17 giugno alle 11:00 viene presentato il “Festival Rai per il Sociale”, in programma dal 2 al 4 luglio a Spoleto all’interno del Festival dei Due Mondi. Un appuntamento realizzato in collaborazione con ASviS e dedicato al tema cruciale della sostenibilità, che nelle tre giornate verrà analizzata nelle sue differenti declinazioni: ambientale, economica, sociale.