Home cibo Alimentazione: un libro per i più piccoli per giocare e imparare

Alimentazione: un libro per i più piccoli per giocare e imparare

alimentazione
Fonte foto Comune di Milano

In occasione della fine dell’anno scolastico, i bambini delle Scuole dell’infanzia e primarie di Milano hanno ricevuto in regalo un libro dal titolo “Una mela al giorno… Informazioni, curiosità e giochi per un’alimentazione sana e sostenibile”.

Si tratta di un’iniziativa nata nell’ambito delle strategie in tema di food policy che ha coinvolto il Comune, Milano Ristorazione, la società che gestisce la refezione scolastica e Fondazione Cariplo per diffondere, attraverso il gioco, una cultura dell’alimentazione che sia sana e sostenibile.
Un impegno che, nel caso del Comune, è stato certificato dal World resource institute riconoscendo una riduzione del 20% delle emissioni di C02 nei menù. Un risultato, questo, reso possibile grazie a un insieme di scelte come l’eliminazione quasi totale della plastica nei pasti, l’adozione di menù più sani e sostenibili che hanno premiato l’utilizzo di frutta, verdura, tuberi e legumi rispetto alla carne.

Il libro è diviso in quattro sezioni che affrontano argomenti come gli stili di vita sani, il valore del cibo, le proprietà di frutta e verdura per far capire il loro valore nell’alimentazione, la lotta agli sprechi alimentari, il viaggio del cibo e la raccolta differenziata per sensibilizzare sul tema dell’utilizzo circolare delle risorse. A questi argomenti utili a educare i più piccoli si affiancano poi ricette da condividere con la famiglia sia nell’esecuzione sia nella condivisione e diversi spunti per giocare.

“Preparare un pasto sano, buono, educativo e giusto per le bambine e i bambini delle scuole di Milano: questa è la nostra mission da sempre – ha sottolineato Bernardo Notarangelo, presidente di Milano Ristorazione –. In questo ambito vogliamo contribuire, insieme alle scuole, alle famiglie e al Comune, a rendere il momento del pasto un’occasione importante di crescita nella socialità, di comprensione dei valori di corretta educazione alimentare e di sostenibilità ambientale”.

“Da anni il Comune è in prima fila nella promozione di un’alimentazione sana e di stili di vita sostenibili – ha commentato l’iniziativa Laura Galimberti, assessora all’Educazione -, due obiettivi che, se combinati, possono aiutarci a vivere una vita migliore e a tutelare il pianeta.
È fondamentale acquisire questi valori fin da piccolissimi per formare non solo gli adulti consapevoli di domani, ma anche quelli di oggi: i bambini, infatti, potranno farsi ambasciatori delle buone pratiche anche in famiglia, contribuendo a costruire una società più rispettosa dell’ambiente e più attenta agli sprechi”.