Home Ambiente Food Wave e le iniziative per la giornata dell’ambiente

Food Wave e le iniziative per la giornata dell’ambiente

progetti
Fonte foto Comune di Milano

In occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente del prossimo 5 giugno sono previste diverse iniziative che fanno capo al progetto Food Wave.

Finanziato dalla Commissione Europea, si propone di creare una nuova alleanza tra sindaci e giovani per un futuro verde, inclusivo e sostenibile e si concentra sull’importanza che possono ricoprire i sistemi alimentari sostenibili a livello urbano e l’adozione di pratiche e stili di vita responsabili da parte dei ragazzi e delle ragazze nella mitigazione dei cambiamenti climatici delle città.

Il progetto coinvolge quindi il Comune, 16 città internazionali e 13 organizzazioni della società civile che comprendono, per l’Italia, le onlus ActionAid Italia, ACRA e Mani Tese. Food Wave si avvale anche di una piattaforma web e di una campagna digital che vede la partecipazione di Ambassador e influencers.

Proprio a questi ultimi è rivolta la sfida online prevista per il 5 giugno che consiste nel condividere una storia o un post che contenga un consiglio per rispettare l’ambiente a partire dalle proprie scelte alimentari.
Per il popolo di Instagram il punto di ritrovo sarà lo Scalo Lambrate per prendere parte alle passeggiate fotografiche mentre, sempre sabato pomeriggio, partirà la Scuola di Attivismo per under 30 organizzata da Mani Tese con una serie di incontri in presenza rivolta a una quarantina di giovani per discutere di come trovare le connessioni tra cibo, clima e città, stimolando la ricerca di soluzioni virtuose per il territorio.

Seguirà poi l’evento digitale in diretta streaming della Food Wave da Milano e dall’Europa sulle azioni in corso e su quelle che verranno oltre a due collegamenti con il Comune di Maribor in Slovenia che sarà presente anche con un punto informativo sul tema cibo/clima e con il Comune di Nea Smyrni in Grecia che coinvolgerà la cittadinanza nella pulizia di un sottopasso e nella realizzazione di un murale per sensibilizzare i giovani rispetto alla tutela dell’ambiente e alla riduzione del consumo di plastica.