Home Senza categoria Ha riaperto la biblioteca di Baggio

Ha riaperto la biblioteca di Baggio

biblioteca
Fonte foto Comune di Milano

I lavori di riqualificazione della biblioteca di Baggio si sono conclusi con una cerimonia che ha restituito questo spazio al quartiere.

All’inaugurazione erano presenti il sindaco di Milano Giuseppe Sala e gli assessori Filippo Del Corno (Cultura), Marco Granelli (Lavori Pubblici) e Lorenzo Lipparini (Partecipazione).

La principale caratteristica del progetto, nato dalla partecipazione del Comitato Quartiere Baggio, delle associazioni del territorio, del Municipio 7 e di diversi settori dell’Amministrazione comunale, è la grande sala polifunzionale dedicata agli adolescenti, di circa circa 120 mq, con arredi e attrezzature di ultima generazione pensati per loro alla quale si affianca uno spazio di lettura all’aperto dove sono state posate delle nuove fioriere.

fonte foto Comune di Milano

“Oggi è una giornata importante per Baggio – ha commentato il Sindaco – : con la riapertura della biblioteca il quartiere ritrova un importante luogo di cultura e socialità, un punto di riferimento di cui tutti i cittadini, soprattutto i più giovani, hanno sofferto l’assenza durante il periodo dei lavori per la riqualificazione. […] Sono certo che la nuova biblioteca saprà dare loro gli stimoli di cui hanno bisogno per diventare cittadini liberi e consapevoli”.

fonte foto Comune di Milano

Il nuovo spazio avrà un ingresso autonomo in modo da consentire l’accesso anche nei giorni e negli orari di chiusura del resto dell’edificio e permetterà ai frequentatori di consultare libri, fumetti, musica, video, internet e multimedia, creare gruppi di discussione e di lettura, svolgere attività di tipo creativo legate al mondo della narrazione, della scrittura, della grafica, del cinema, della musica, delle tecnologie digitali e del gaming.

fonte foto Comune di Milano

Ai lavori già terminati si affiancano ora quelli per la realizzazione del Padiglione che si dovrebbero concludere entro la fine di luglio creando, con la biblioteca, un’area scoperta di circa 230 mq chiamata ‘Piazza dei Saperi’, uno spazio di connessione pedonale, pavimentata e attrezzata allo scopo di favorire i processi di socializzazione e inclusione di tutto il quartiere.
Il progetto del rinnovamento della biblioteca e quello del nuovo Padiglione sono il risultato del percorso di progettazione partecipata chiamato ‘La biblioteca mette le ali’ che ha lo scopo di trasformare le biblioteche di quartiere in spazi di integrazione e socialità.