Home Ambiente Plastica in città: quattro iniziative di raccolta urbana

Plastica in città: quattro iniziative di raccolta urbana

plastica

La onlus Plastic free, nata come realtà digitale nel 2019 per sensibilizzare sul tema del riciclo corretto della plastica, ha in calendario 4 giornate di sensibilizzazione sul tema.

Nel caso del Municipio 3 e proprio in collaborazione con quest’ultimo, ha deciso di lanciare per domenica 9 maggio alle 15:00 in piazza Gobetti, un’iniziativa chiamata “Prendiamoci cura dei nostri quartieri”.
Attraverso un itinerario di pulizia urbana a piedi, i partecipanti potranno contribuire al decoro del quartiere Lambrate anche grazie alle dotazioni messe a disposizione da Amsa in termini di sacchetti, pinze e guanti.

Gli eventi di clean up sono gratuiti e aperti ai cittadini su prenotazione, secondo le normative anti Covid-19, dal sito della onlus.
Sempre a Milano sono in programma altre iniziative con il seguente calendario:
– Domenica 23 maggio ore 9:30 si partirà dai giardini di via Clericetti in zona Città Studi;
– Domenica 6 giugno ore 15:00 il clen up riguarderà la porzione di città compresa tra piazzale Bacone, Morgagni-Benedetto Marcello;
– Domenica 20 giugno ore 9:30 piazza Santa Francesca Romana per l’area Porta Venezia – Dateo.
La onlus Plastic Free si occupa anche della raccolta della plastica nelle spiagge, del salvataggio delle tartarughe e della sensibilizzazione sul tema della raccolta nelle scuole. Promuove eventi aperti al pubblico che includono i Plastic Free Walk e i Plastic Free Diving.

L’iniziativa si inserisce in un tema particolarmente sentito in città che ha visto, ultimamente, susseguirsi l’adesione al No plastic bag day del 12 settembre; la posa, sempre nel mese di settembre, di un dispositivo chiamato seabin in Darsena. Collocato in prossimità dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, è in grado di raccogliere con le sue reti i rifiuti più grandi ma anche le microplastiche. Una piccola pompa si occupa poi di espellere l’acqua filtrata e permettere il recupero mantenendosi in funzione 24 ore su 24, sette giorni su sette.

La sensibilità verso i pericoli rappresentati dalla plastica gettata fuori dalle vie del riciclo non è un tema caro solo alla cittadinanza. Vi contribuiscono anche le Forze dell’ordine con i sequestri di materiali non a norma come accaduto nel febbraio di quest’anno e il Comune che aveva lanciato un’iniziativa per dotare gli studenti del Municipio 1, centro città, di borracce.