Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Ciclo di conferenze “Donne che ispirano le Donne”

Ciclo di conferenze “Donne che ispirano le Donne”

donne

L’associazione Caf Onlus, che da oltre quarant’anni accoglie e cura minori in difficoltà dando anche supporto anche alle famiglie, sarà protagonista di un ciclo di incontri dal titolo “Donne che ispirano le Donne”.

Le protagoniste sono professioniste, imprenditrici e artigiane, donne che condivideranno la loro storia umana e professionale per un viaggio nell’universo femminile ispirate dalla volontà di sostenere una maggiore e diffusa cultura dello scambio, dell’inclusione e del confronto in nome di un’economia solidale.

Gli incontri avranno luogo all’interno di Ariosto Social Club grazie all’organizzazione e alla moderazione di Valeria Benatti, giornalista, scrittrice e speaker di RTL 102.5. “Abbiamo tutte bisogno di modelli femminili cui ispirarci – ha voluto sottolineare – . L’esempio di chi ce l’ha fatta, il racconto di come ha superato i mille ostacoli per arrivare a raggiungere il suo obiettivo, la condivisione delle motivazioni che sono alla base del successo sono tutti valori da mettere in circolo, oggi più che mai”.

Tutti gli appuntamenti, che si svolgeranno il lunedì alle 18:00, sono aperti al pubblico su prenotazione chiamando al 345 0336122 o scrivendo una mail a store@ariostosocialclub.com.
Gli incontri in calendario:

3 maggio: “Trasformare una passione in lavoro? Si può fare!” con Angela Migliavacca, titolare di un’azienda artigiana che produce pigiami, camicie da notte, kimoni, vestaglie e abiti e Valentina Martignoni, commercialista, ora imprenditrice che si dedica alla produzione di pietre che hanno effetti benefici sulla salute;

10 maggio: “Responsabilità sociale ed economia circolare” con Elisabetta Ponzone, ideatrice di “Borseggi, un laboratorio di sartoria nato nel carcere maschile di Milano-Opera per creare un percorso che coniuga il riscatto sociale e l’economia circolare. Il progetto ha il sostegno della cooperativa sociale Opera in Fiore;
17 maggio: “L’arte dell’Upcycling” con Francesca Verga, imprenditrice che realizza pezzi unici da scampoli di tessuti confezionati da lei stessa e Monica Celio che ha creato un brand di gioielli ricavati da metalli di recupero;

24 maggio: “Il no profit gestito in modo manageriale: Luisa Pavia, Ad dell’Associazione CAF, Centro di Aiuto ai minori e alle famiglie in crisi”, un luogo innovativo che accoglie e cura, da oltre 40 anni, bambini e ragazzi allontanati dal nucleo familiare a causa di traumi e ferite relazionali profonde.

A integrazione degli incontri, il 20 maggio alle ore 18.00, si svolgerà la presentazione di un vino speciale nato dalla collaborazione tra un’azienda vinicola a gestione femminile delle Marche e L’Orto di Paolo, Centro Diurno Socio-Educativo che opera a sostegno di soggetti affetti da disturbi pervasivi dello sviluppo o con gravi problemi cognitivi e di comunicazione. Il vino è il frutto del lavoro in vigna di un gruppo di ragazzi.
Il ricavato della vendita andrà a sostegno dell’Associazione.