Home Mobilità Ciclomotori spacciati per monopattini: bloccati 8 siti di vendita online

Ciclomotori spacciati per monopattini: bloccati 8 siti di vendita online

monopattini

Il gip Guido Salvini ha disposto il sequestro preventivo di 8 pagine web sui siti di Amazon ed Ebay che proponevano veicoli spacciati per monopattini elettrici ma che erano, in realtà, assimilabili a ciclomotori.

Si trattava, in pratica, di un escamotage per eludere gli obblighi dell’omologazione obbligatoria per alcuni tipi di mezzi.
Per il momento, quindi, la Procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per il reato di frode in commercio dal momento che le false informazioni sui prodotti venduti traevano in inganno gli ignari acquirenti.

I modelli proposti, infatti, erano dotati di sellino o avevano una potenza superiore ai 500 W mentre i monopattini autorizzati hanno altre caratteristiche come l’assenza di sedute, il divieto di trasportare due persone, la luce anteriore e i catarifrangenti rossi posteriori per la circolazione nelle ore notturne. Non devono, inoltre, superare la velocità massima di 25 chilometri.
I modelli venduti online, pertanto, incorrevano nell’obbligo di passare per l’omologazione con tanto di immatricolazione, uso del casco e assicurazione.