Home Coronavirus Il centro vaccinale più grande d’Italia alla vecchia Fiera. Altra apertura anche...

Il centro vaccinale più grande d’Italia alla vecchia Fiera. Altra apertura anche all’Hangar Bicocca

centro-vaccinale
Fonte foto La Repubblica

Il 25 aprile è la giornata scelta per l’inaugurazione del centro vaccinale più grande d’Italia situato all’interno del Palazzo delle Scintille, in piazza VI Febbraio, nell’ex Padiglione 3 della vecchia Fiera Campionaria, sotto ai grattacieli di CityLife.

Quello stesso edificio, progettato nel 1923, fu la sede del Teatro alla Scala nel 1946. Come ha evidenziato l’assessore al welfare Letizia Moratti all’inaugurazione della struttura l’auspicio è che diventi il simbolo della liberazione dal virus così come allora fu il simbolo della rinascita di Milano dopo la guerra.

Già per la giornata di inaugurazione sono previste 2.000 somministrazioni dedicate principalmente ai soggetti più fragili, in attesa che diventino operative tutte le 72 linee vaccinali che saranno in funzione tutti i giorni dalle 08:00 alle 20:00. Si spera così di raggiungere in maniera stabile il livello delle 100 mila inoculazioni al giorno, un primato che la Regione ha comunque già toccato.

La gestione sanitaria di questo nuovo polo sarà coordinata dalla Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, in stretta collaborazione con Asst Rhodense, Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, Asst Santi Paolo e Carlo. Per l’occasione il Policlinico ha reclutato 80 nuovi operatori che seguiranno le fasi di registrazione dei pazienti.

L’organizzazione della struttura, infatti, prevede un percorso a tappe che prevede l’accettazione, la registrazione dell’utente, l’anamnesi con il medico, l’accesso al box di inoculo del vaccino, la sosta nella zona di osservazione e la prenotazione della seconda dose, fase in cui avviene anche la consegna del certificato vaccinale.

Per quanto riguarda l’allestimento della struttura, anche in questo caso c’è stata una collaborazione pubblico-privato dacché sono intervenuti la società di assicurazione proprietaria dell’immobile che si è occupata degli impianti e della climatizzazione, un primo sponsor privato che ha fornito allestimenti e arredi e un secondo che ha curato la parte tecnologica dal tracciamento della somministrazione vaccinale, al conteggio degli accessi nella struttura fino al monitoraggio per evitare gli assembramenti.
Alla gestione finanziaria, inoltre, ha partecipato il il Fondo per la Lotta al Coronavirus costituito lo scorso anno da Fondazione Fiera e da Fondazione Comunità Milano.

Da questa mattina alle 08:00 è attivo, con le prime 8 linee, anche il centro vaccinale all’interno degli spazi di Pirelli Hangar Bicocca, zona nord di Milano, gestito da Asst Niguarda e Pini-Cto.
Dal 3 al 16 maggio ne entreranno in funzione altre 6 per poi arrivare a quota 28 a partire dal 17 maggio. L’ingresso sarà da viale Sarca 336 mentre i vaccinati condivideranno lo spazio con l’opera I Sette Palazzi Celesti artista tedesco Anselm Kiefer presenti nella struttura dal 2004.

palazzi
Fonte foto artslife.com