Home Mobilità Trasporto: il potenziamento in vista del ritorno in zona gialla

Trasporto: il potenziamento in vista del ritorno in zona gialla

pass

In occasione del passaggio della Lombardia in zona gialla e della riapertura di buona parte delle scuole, ATM ha annunciato un potenziamento del trasporto del 10%.

I dettagli dell’impegno sono stati spiegati dallo stesso direttore generale Arrigo Giana nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella stazione di Cadorna: “In Metropolitana ci saranno 8 treni in più, pari a un potenziamento del 10%, mentre in superficie si aumenteranno il numero dei mezzi di circa il 10/15%. Avremo 20 navette in più a servizio delle scuole e una trentina di mezzi in più sulle linee con più passeggeri. Questi mezzi li abbiamo recuperati, affidando ai privati alcune linee non centrali che possono essere gestite con bus turistici”.

Resta, tuttavia, la disposizione che limita la capienza dei mezzi di trasporto al 50%. Pertanto ha continuato il Dg di Atm: “Per le Metropolitane abbiamo affinato un algoritmo che garantisce gli ingressi scaglionati”.
È lo stesso meccanismo che blocca i tornelli al raggiungimento della capienza limite.

“Sui mezzi di superficie – ha quindi spiegato – , l’autista quando il limite del 50% viene superato, ha una serie di procedure: invita a scendere e nel caso in cui non ci sia collaborazione da parte dei passeggeri, il mezzo si ferma in attesa delle Forze dell’Ordine. Ma devo dire che la collaborazione dei passeggeri è sempre stata molto alta e se è successo che si richiedesse l’intervento delle Forze dell’Ordine, sono stati casi molto isolati”.