Home Coronavirus Inchiesta di Bergamo sul covid: indagato Ranieri Guerra

Inchiesta di Bergamo sul covid: indagato Ranieri Guerra

Guerra
Fonte foto biografieonline.it

Ranieri Guerra è stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Bergamo con l’accusa di aver reso falsa testimonianza in occasione della sua audizione dello scorso 5 novembre.

La vicenda si inserisce nella maxi inchiesta sulla gestione della pandemia nella bergamasca nel 2020 e tocca, nello specifico, il ruolo che avrebbe avuto il direttore vicario dell’Oms ed ex direttore generale della Prevenzione al ministero della Salute in relazione a quel piano pandemico mai aggiornato dal 2006.
Il documento era poi ricomparso in occasione della richiesta di invio fatta dalla Commissione Europea al Ministero della Sanità, con un aggiornamento al 2017. Il sospetto dei magistrati è che dietro questa operazione di facciata ci siano state le pressioni dello stesso Guerra.

La notizia è stata diffusa da una nota trasmissione di inchiesta di Rai3 e ha trovato conferma anche da altre fonti investigative.
A proposito del suo coinvolgimento nella vicenda Guerra ha dichiarato: “Sono stupito e amareggiato per questa situazione, non conosco di cosa si tratti, non ho la più pallida idea sul perché i magistrati abbiamo deciso in tal senso”.

Per poi aggiungere: “Avevo parlato con i magistrati lo scorso novembre e avevo dato la mia disponibilità ad un nuovo confronto. Non conosco le domande che i magistrati nella rogatoria hanno mandato all’Oms”.