Home Prima Pagina Milano Aiuta 2021: l’aiuto per altri 6 enti del Terzo settore

Milano Aiuta 2021: l’aiuto per altri 6 enti del Terzo settore

terzo settore
Fonte foto Comune di Milano

Il Comune di Milano ha stanziato fondi per 700mila euro, nell’ambito del Dispositivo di Aiuto Alimentare, a favore di 6 enti del Terzo Settore.

Si tratta di: Nessuno escluso di Emergency, Solidando Aiuta Milano di IBVA, Solidarity Packed di Fondazione Fratelli di San Francesco d’Assisi ONLUS, Bottega Popolare del Comitato Quartieri Case Popolari Molise-Calvairate-Ponti, Botteghe Solidali di Caritas Ambrosiana, Spesa Sospesa di Terre Des Hommes.

I fondi destinati al 2021 vanno a potenziare azioni come la distribuzione di pacchi alimentari, gli empori alimentari, le botteghe solidali e la mensa sociale distribuiti in tutti i Municipi cittadini. Dovranno essere utilizzati per il 90% nell’acquisto di derrate alimentari da destinare alle persone più esposte agli effetti economici dell’emergenza covid, con priorità per quelli che non sono già destinatari di sostegno pubblico.
Per monitorare il flusso degli aiuti alimentari, il Comune ha messo a punto un database integrato con gli Enti del Terzo Settore.

Il nuovo provvedimento è in continuità con quanto fatto nel recente passato. Il primo Dispositivo, infatti, risale al marzo del 2020 e aveva consentito di distribuire 45.100 pacchi alimentari raggiungendo, ogni settimana, più di 6.300 famiglie.
Il progetto era poi proseguito nei mesi invernali con un modello realizzato da Fondazione AVSI, Comune e Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano. L’acquisto e la distribuzione di pacchi alimentari era avvenuto attraverso il polo logistico della Croce Rossa a Segrate, con il coinvolgimento di 40 volontari. In questo caso si rifornivano direttamente le associazioni del territorio, per un totale di 42 Enti. L’iniziativa aveva così raggiunto 12mila persone con la distribuzione di 68 tonnellate di cibo.