Home Milano Zona 2 Cronaca Milano Zona 2 Polizia al lavoro in zona rossa

Polizia al lavoro in zona rossa

Polizia

Dall’entrata della Lombardia in zona rossa non si contano più le violazioni dei divieti, che sia l’assembramento o il coprifuoco con conseguente intervento della Polizia.

Il tema è sempre la festa clandestina che sia in un appartamento o in un locale pubblico che deve osservare le regole in vigore.
Come nel caso di un pubblico esercizio di via Chiesa Rossa, zona sud della città, dove erano riuniti in 28. L’intervento di Polizia Locale e Carabinieri, visto il numero di partecipanti, è finito con l’identificazione dei presenti, tutti multati e un’ammenda per il titolare con chiusura dell’attività per 5 giorni. Nella stessa circostanza è stato anche arrestato un uomo italiano di 23 anni con 182 grammi tra hashish e marijuana.

E ancora: in via Ressi, zona Centrale, sono state multate 12 persone sanzionate mentre due locali sono stati chiusi per cinque giorni poiché permettevano alle persone di consumare ai tavoli.
In via Castelvetro, zona Monumentale, sono state multate 7 persone e altre 10 in un ristorante di via Valenza, il cui proprietario è stato anche denunciato per violazione dei sigilli di una precedente contestazione.

Intervento della Polizia anche in via Rizzoli, nell’area degli orti in zona est, dove sono state trovare 4 persone, tra cui un bambino di 4 anni, all’interno di una baracca costruita abusivamente.
Nell’area sono state rinvenute 22 bombole di GPL e una stufa catalitica poi messa in sicurezza dai Vigili del Fuoco. A una delle quattro persone presenti, un italiano, è stata notificata un’ordinanza di sgombero oltre a una denuncia per costruzione abusiva e deposito di materiali esplodenti.