Home Città Metropolitana Siria Trezzi: chiesto il rinvio a giudizio per corruzione

Siria Trezzi: chiesto il rinvio a giudizio per corruzione

Trezzi

La procura di Monza ha chiesto il rinvio a giudizio per Siria Trezzi, ex sindaco di Cinisello Balsamo, hinterland nord di Milano. L’accusa è corruzione.

Stessa richiesta per suo marito Roberto Imberti e per un imprenditore dello stesso Comune. I tre erano stati arrestati si disposizione del gip Patrizia Gallucci la scorsa estate e quindi posti ai domiciliari.
Con la compiacenza di un ex assessore e di un consigliere comunale, Trezzi avrebbe ottenuto una supervalutazione di terreni e proprietà immobiliari all’interno del Parco Grugnotorto, aree destinate a un centro commerciale e al futuro parcheggio per la metropolitana.

Siria Trezzi ha svolto funzione di sindaco, eletta nelle liste del Pd dal 2013 al 2018. In seguito era diventata consigliere delegato a Mobilità e Servizi di rete della Città metropolitana di Milano. All’indomani dell’inchiesta aveva rassegnato le dimissioni.