Home Coronavirus Mascherine: maxi sequestro per irregolarità del prodotto

Mascherine: maxi sequestro per irregolarità del prodotto

bianca

Un lotto di 480 mila mascherine provenienti dalla Turchia e destinate alla Polizia di Stato e al personale sanitario sono state sequestrate nel porto di Trieste. Non erano conformi agli standard di sicurezza.

Il fatto è l’epilogo di un’inchiesta della procura locale avviata qualche mese fa ma resa nota solo oggi dal giornale radio della Rai Tgr Fvg. Secondo indiscrezioni, i sequestri che fanno capo a questa inchiesta avrebbero intercettato oltre un milione di dpi irregolari.

I sequestri hanno riguardato sia il porto giuliano con l’impiego della locale Guardia di Finanza e degli uomini dell’Agenzia delle Dogane, sia la regione Piemonte con diverse partite consegnate nel torinese.

I dispositivi sarebbero giunti a Trieste dalla Turchia, destinati a un fornitore milanese che si sarebbe dichiarato parte lesa nella vicenda.