Home Coronavirus Covid in Lombardia: 4 Comuni in zona rossa

Covid in Lombardia: 4 Comuni in zona rossa

long covid

Con la firma del governatore Attilio Fontana diventa ufficiale, da oggi, l’ordinanza che fa entrare in zona rossa a causa di focolai covid quattro comuni lombardi: Viggiù in provincia di Varese, Mede – Pavia-, Castrezzato – Brescia – e Bollate, città metropolitana di Milano.

Solo la scorsa settimana, per quanto riguarda Bollate, c’era stata la conferma della variante inglese del covid a proposito del focolaio originato nella locale scuola per l’infanzia.

Le restrizioni sono quelle dei tanti lockdown già sperimentati fino a oggi:
– Chiusura di tutte le attività commerciali non essenziali;
– Chiusura di bar e ristoranti;
– Didattica a distanza per le scuole di ogni ordine e grado;
– Chiusura delle scuole per l’infanzia;

Già prima dell’ordinanza della Regione, però, i Sindaci dei comuni interessati si erano mossi in autonomia:

– Il sindaco di Bollate Francesco Vassallo aveva isolato la scuola teatro del focolaio e attivato Ats per gli screening sulla popolazione;

– Stessa procedura a Castrezzato dove si sono registrati 137 nuovi casi su 7.000 abitanti;

– A Viggiù, nel Varesotto, il focolaio è stato individuato in una scuola elementare, dove una cinquantina tra insegnanti e alunni era risultato positivo.
Il sindaco Emanuela Quintiglio aveva quindi avviato una campagna di screening di massa per tutti i circa 4.000 residenti;

– A Mede il Sindaco aveva già chiuso le scuole elementari e medie dopo l’impennata dei casi proprio in ambito scolastico con una 40na di casi positivi.