Home Altri sport Milano Sci in Lombardia: gli impianti riaprono il 15 febbraio

Sci in Lombardia: gli impianti riaprono il 15 febbraio

sci

Un’ordinanza firmata oggi dal Governatore Fontana stabilisce la riapertura degli impianti sciistici e dei relativi comprensori anche agli sciatori amatoriali nel periodo compreso tra il 15 febbraio e il 31 marzo.

In ogni stazione, il numero massimo di presenze giornaliere sarà pari al 30% della portata oraria complessiva di tutti gli impianti ovvero cabinovie, funivie, seggiovie e skilift. Per calcolare le presenze si sommeranno gli skipass giornalieri, plurigiornalieri, settimanali e stagionali relativi ad un determinato periodo.
A tutti gli abbonati dovrà essere garantito il posto anche attraverso appositi sistemi di prenotazione.

In caso di aperture notturne, il calcolo delle persone sarà riferito alla sola portata oraria dell’impianto o degli impianti aperti durante la notte.
Nelle stazioni sciistiche con massimo di due impianti complessivi, il numero massimo di presenze giornaliere sarà pari al 50% della portata oraria complessiva.

Nel caso specifico del comprensorio Ponte di Legno – Tonale che si estende tra Lombardia e Provincia Autonoma di Trento, la determinazione del numero massimo di presenze giornaliere avviene a livello complessivo del comprensorio sciistico dal momento che c’è un sistema unico di prenotazione.
In questo caso, quindi, anche i gestori degli impianti di entrambe le Regioni saranno chiamati a monitorare il rispetto del numero di utenti ammessi ai comprensori sciistici e ai relativi impianti di risalita.

Per le stazioni sciistiche non ricomprese in un comprensorio specifico, i gestori dovranno comunicare entro la data di apertura sia a Regione Lombardia sia alle Ats competenti quali saranno gli impianti aperti, la loro portata oraria, le presenze giornaliere ammesse.

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al pdf allegato: