Home cibo Buoni spesa: è online un nuovo bando del Comune

Buoni spesa: è online un nuovo bando del Comune

supermercato

Il Comune di Milano ha aperto un nuovo bando per ottenere i buoni per la spesa alimentare con scadenza alle ore 13:00 del prossimo 8 marzo.

Fonte foto Comune di Milano

Come già accaduto in precedenza, i buoni avranno un valore di 300 euro nel caso di famiglie composte da un massimo di tre persone e di 700 euro in caso di famiglie più numerose.
L’erogazione avverrà sempre tramite carta prepagata oppure applicazione per smartphone, a scelta del beneficiario.

Il budget stanziato per questo bando ammonta a 5,879 milioni di euro con i quali si spera di raggiungere una platea di circa 9mila famiglie.
A questo importo se ne aggiunge poi un altro di 1,4 milioni di euro destinato al nuovo Dispositivo di aiuto alimentare basato sull’erogazione di contributi a enti del Terzo settore per l’acquisto e la distribuzione di generi alimentari alle fasce più deboli della popolazione.
In questo caso, gli enti sono stati individuati tramite Avviso pubblico e il loro servizio è in fase di partenza.  

L’accesso a questo nuovo bando per la spesa non dipende dall’ordine di registrazione che avviene sempre online collegandosi al sito del Comune.
In caso di necessità si possono chiedere informazioni al numero 02 0202 e ottenere assistenza nella compilazione della domanda prendendo appuntamento presso gli spazi comunali WeMi a partire dal 9 febbraio. 

I requisiti per poter accedere restano:
– Isee ordinario 2020 fino a 20mila euro o, in alternativa, Isee corrente del nucleo familiare.
L’Isee corrente, che ha una validità di 6 mesi, può essere richiesto se:
               – C’è stata una variazione dell’attività di lavoro autonomo o dipendente (o di trattamenti assistenziali, previdenziali o indennitari, anche esenti Irpef);
               – C’è stata una variazione del reddito complessivo del nucleo familiare superiore al 25%.

In caso di richieste superiori alle disponibilità, la graduatoria per i buoni spesa terrà conto di:
– Presenza di minori all’interno del nucleo familiare;
– Presenza di anziani oltre i 65 anni;
– Presenza di persone con disabilità;
– Mancanza di altre forme di sostegno economico come il reddito di cittadinanza e i buoni spesa assegnati nel corso del 2020. 

I buoni relativi a questo bando si possono spendere entro il 30 novembre 2021.
Una volta esaurita la graduatoria degli aventi diritto, in presenza di budget residuo, i termini del bando potranno essere riaperti.