Home Prima Pagina Edilizia e Superbonus 110%: se ne parlerà in diretta Facebook

Edilizia e Superbonus 110%: se ne parlerà in diretta Facebook

edilizia

Il prossimo 4 febbraio, in occasione di una diretta Facebook che si terrà a partire dalle 18:00, Unione Artigiani Milano, Monza-Brianza insieme a CNA (Confederazione Nazionale Artigianato), ACAI (Associazione Costruttori Acciaio Italiani) e CRESME (il Centro di ricerche di mercato per chi opera nel mondo delle costruzioni e dell’edilizia) presenteranno le loro proposte per il settore che sta attraversando una fase di grande trasformazione e crescita grazie soprattutto agli incentivi fiscali legati al Superbonus del 110%.

Secondo CRESME, nel 2020 incentivi di diverso tipo hanno consentito di attivare interventi per 25 miliardi di euro.
Per il 2021 la stima per il comparto dell’edilizia è di oltre 30 miliardi di euro.
Il mercato della manutenzione ordinaria e straordinaria rappresenta, infatti, il 73% del valore totale del mercato delle costruzioni.

Un mercato che per essere affrontato richiede:
– La creazione di reti di artigiani di quartiere;
– Forniture a filiera corta e circolare;
– Un ruolo più incisivo delle associazioni di categoria che sono chiamate a garantire qualità dei servizi e tutto il supporto digitale necessario;
– Una formazione continua sull’innovazione fatta di nuovi prodotti come i droni ma anche di tecnologia come l’Intelligenza Artificiale.

“Il Superbonus 110% è una grande occasione per incentivare gli artigiani a mettersi in rete – ha sottolineato Marco Accornero, Segretario Generale di Unione Artigiani – . La frammentazione oggi non è più solo sinonimo di flessibilità. Non è possibile stare alla finestra. Il settore della riqualificazione edilizia sta registrando l’ingresso di nuovi protagonisti e di innovativi modelli di business che facilitano l’incontro tra domanda e offerta, ri-organizzando la filiera”.

“La creazione delle reti aziendali di quartiere o di piccoli centri urbani – ha aggiunto Alessandro Tosti, direttore ACAI Milano – rappresenta una grande opportunità, direi una strada obbligata da percorrere col supporto delle nostre organizzazioni. È un modello da concretizzare per intercettare il mercato del SuperBonus”.

“Da subito – è il parere di Claudio Vettor, responsabile IT, servizi e organizzazione di Unione Artigiani – la raccolta di manifestazione di interesse tra le imprese interessate, la realizzazione di un piano industriale e, in primavera, un primo incontro di matching digitale.
Il nostro evento digitale servirà a chiamare a raccolta le aziende per iniziare a lavorare in un’ottica di rete locale”