Home Musica La classifica Top Jazz 2020 premia Artchipel Orchestra

La classifica Top Jazz 2020 premia Artchipel Orchestra

jazz

Come ogni anno, la rivista “Musica Jazz” ha indetto un referendum tra le band e i musicisti più votati dalla critica specializzata. La formazione Artchipel Orchestra, nata nel 2010 su iniziativa del batterista, compositore, arrangiatore e direttore Ferdinando Faraò si è classificata all’ottavo posto.

La formazione, che nel 2020 ha festeggiato i 10 anni di attività è l’unico esempio di orchestra tra tutti i gruppi votati e in passato ha primeggiato per ben due volte, nel 2012 e 2017, nella stessa classifica.

“Artchipel è l’unica orchestra tra i gruppi più votati e crediamo che questo dato sia indicativo delle difficoltà che incontrano oggi i grossi organici – ha commentato Faraò – Occorrerebbe una forte presa di coscienza delle potenzialità di queste formazioni da parte di tutti, a cominciare ovviamente dagli organizzatori e dai direttori artistici dei festival”.

“Recentemente – ha continuato – è stato organizzato, a Bologna, il primo convegno delle Orchestre nazionali di jazz indetto dall’associazione Jazz Network, con lo scopo di dare vita a un coordinamento nazionale. Mi auguro che tutto ciò possa realizzarsi al più presto, non appena la morsa del Covid si allenterà”.

Nell’attesa l’orchestra non è rimasta ad aspettare. Lo scorso anno, infatti, ha pubblicato ben due album: “Batik Africana Suite” realizzato in collaborazione con l’Orchestra di via Padova, ensemble multietnico meneghino e “Truly Yours – Musiche di Phil Miller“, allegato al numero di una rivista di jazz.
I due lavori hanno avuto un ottimo riscontro sia in Europa in paesi come Spagna, Francia, Olanda, Inghilterra e Germania sia oltreoceano, negli Stati Uniti e in Canada.

Artchipel Orchestra ha infatti nel suo Dna una spiccata vocazione internazionale come dimostrano le tante prestigiose collaborazioni con musicisti come Keith e Julie Tippetts, Mike e Kate Westbrook, Karl Berger, Ingrid Sertso, Adam Rudolph e Cyro Baptista, solo per citarne alcuni.