Home Milano In Città Bambini Una corsa per aiutare i bambini

Una corsa per aiutare i bambini

bambini
Ivana Di Martino

La Fondazione Mission Bambini, in collaborazione con la runner non professionista Ivana Di Martino ha lanciato un progetto denominato “Stringhe: piccoli numeri in movimento”.

Di durata quadriennale ha come beneficiari, ogni anno, circa 2.600 bambini di età compresa tra 5 e 11 anni, 200 famiglie e 200 operatori fra educatori e insegnanti di 10 scuole dell’infanzia e primarie in periferie con conclamate fragilità che si trovano a Quarto Oggiaro, Bruzzano e Niguarda a Milano; Scampia e Secondigliano a Napoli e Librino a Catania.

Il progetto ha l’obiettivo di mettere a punto una nuova metodologia educativa, replicabile in più ambiti territoriali ed economicamente sostenibile. Si punta quindi a integrare attività motoria e attività digitale per favorire l’acquisizione di soft skill, competenze cognitive e relazionali spesso difficili da raggiungere nei contesti caratterizzati da povertà educativa.

Per quanto riguarda la Lombardia questo progetto si tradurrà in una corsa solidale con inizio alle 14:30 di giovedì 28 gennaio con la quale Ivana Di Martino darà il via ufficiale al progetto.

La partenza è prevista dalla sede di Mission Bambini in via Ronchi 17 in zona Lambrate per concludersi, dopo un percorso di 9,3 km attraverso la periferia milanese, all’Istituto Comprensivo Statale “Trilussa” in via Arturo Graf 74 a Quarto Oggiaro. All’arrivo ci sarà la consegna di un testimone al Dirigente Scolastico che, in via simbolica, rappresenta tutte le scuole e tutti i bambini beneficiari del progetto.

Il percorso di Ivana Di Martino è il risultato del primo laboratorio digitale che combina tecnologia e attività sportiva. Ha coinvolto 7 bambini che frequentano la quarta elementare ai quali stata fornita una mappa di Milano su cui hanno potuto studiare il percorso più veloce per raggiungere il traguardo.
Una volta terminata la parte teorica, i bambini hanno testato il percorso grazie all’utilizzo di MatataLab, un piccolo robot specificatamente pensato per l’apprendimento che ha simulato sulla mappa il percorso di Ivana permettendo così ai bambini di verificare e perfezionare il lavoro svolto.

“Ho sposato con grande entusiasmo l’iniziativa di Mission Bambini proprio perché si occupa nel concreto di aiutare le famiglie più in difficoltà – ha detto Ivana Di Martino – . Per questo l’idea mi è piaciuta subito e ho voluto dare il mio contributo”.

“Quando c’è da correre per aiutare un progetto che fa sorridere i bambini – ha aggiunto – sono sempre la prima a mettermi in gioco. La corsa è la mia vita e utilizzarla per fare del bene mi riempie di gioia e orgoglio, e anche stavolta sarà così”..

Sarà possibile seguire l’iniziativa via zoom collegandosi al sito di Mission Bambini.