Home Coronavirus Lombardia: il coronavirus trovato in una paziente già a novembre

Lombardia: il coronavirus trovato in una paziente già a novembre

long covid

La presenza del coronavirus nel nostro paese, e in particolare in Lombardia, risale addirittura al mese di novembre del 2019.

Questa è la conclusione alla quale è giunto uno studio condotto dall’Università Statale di Milano in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia e il Centro Diagnostico Italiano e pubblicato sulla rivista British Journal of Dermatology.

Si parla dunque di dermatologia per individuare il coronavirus e non di malattie a carico dei polmoni come siamo stati abituati a riconoscere in seguito perché il punto di partenza per questa scoperta è stato una paziente milanese di 25 anni. La donna si era sottoposta a una biopsia per una dermatite atipica e l’esito dell’esame non aveva permesso di dare un nome a quello sfogo cutaneo rossastro che era poi guarito da solo dopo circa 5 mesi.

Imparando a conoscere il coronavirus e il modo in cui si manifesta, si è infatti capito che si può trattare anche di un problema di pelle.
A partire da questa scoperta, il team di ricercatori guidato da Raffaele Gianotti è dunque tornato su questo caso per testare la presenza dell’Rna del covid in quell’esame diagnostico e… lo ha trovato.

Si può dire che si tratta dell’esordio precoce, con buona probabilità il primo caso in Europa, di quella che sarebbe diventata l’epidemia di coronavirus.
A riprova di questa tesi, è arrivato poi l’esito del test sierologico al quale la donna si è sottoposta a giugno del 2020. Ha rivelato che nel suo organismo c’erano gli anticorpi contro la malattia.

Per l’Università Statale si tratta della seconda scoperta a conferma della presenza del virus ben prima del paziente 1 di Codogno diagnosticato a febbraio 2020.
L’altro caso fin’ora accertato era stato quello di un bambino di 4 anni ricoverato per la sindrome di Kawasaki, uno dei modi in cui il coronavirus si può manifestare nei bambini. Anche in questo caso, il tampone aveva dato un esito incerto. L’analisi a posteriori di questo tampone aveva poi chiarito di cosa si trattava.